mondo oltro

making your heads explode since earlier 2005.

7.12.06

Esegesi di Emma Bunton

Image and video hosting by TinyPic

Mondo Oltro ha ascoltato con grande gioia "Life In Mono", il nuovo album di Emma Bunton. E, dopo aver letto un'intervista a Baby Spice in cui diceva di essere rimasta sbalordita dalla sincerità delle sue canzoni dopo averle riascoltate su disco, abbiamo deciso di analizzarle con attenzione.

Ecco qualche assaggio delle liriche:

"He loves me, oh he loves me not
He loves me, oh he loves me not
He loves me, oh he loves me not
He loves me, oh he loves me not
I wish I knew, I knew, I knew"

Emma sfronda il suo songwriting dagli inutili manierismi: lui non la ama e lei avrebbe voluto saperlo prima. Parole semplici ma affilate come lame.

"I go to Cairo
I go to St. Tropez
There are so many people always getting in my way "

L'affollamento negli aeroporti è un grave problema che la penna di songwriter di Emma Bunton non si vergogna di denunziare con acume e sprezzo delle convenzioni.

"It's hard to hold it
It's hard to hold it
Yeah-yeah
Yeah-yeah
It's hard to hold it
It's hard to hold it "

"È difficile trattenerlo, sì sì..." Emma si fa sibillina. Quello che sembra un doppio senso un po' pecoreccio o del semplice toilet humour diventa una metafora della Creazione artistica. Creazione con la C maiuscola. Difficile trattenere il fiume in piena dell'ispirazione... è tutto uno scorrere, un panta rei, un magna magna.

"Gotta take my bike to the train
Train to the bus
Bus to the beach and sail on
And then I'll surf to the shore
Walk to the plane
Fly to what I can depend on"

Nuovi problemi di mezzi di trasporto per Emma che, ancora una volta, denunzia l'inaffidabilità delle linee aeree. L'attualità irrompe nei suoi testi con l'urgenza della cronaca e la critica sociale scorre come un fuoco sottocutaneo.

Mondo Oltro è sinceramente ammirato dall'onestà di queste canzoni. Siamo anche scioccati dalla brutalità con cui Emma Bunton è riuscita ad affrontare certi temi scottanti. Ma riteniamo che un'artista debba sempre e comunque esprimersi anche se crea controversia o alza polveroni mediatici. Mondo è al fianco di Emma, naturalmente, nella sua battaglia per una pop music coraggiosa, schierata politicamente, e soprattutto, orgogliosamente oltra.

16 commenti:

  • alle 23:04, Anonymous Lorenzino ha detto

    mitico!!!!!

     
  • alle 13:08, Anonymous Anonimo ha detto

    la flavia vento del pop britannico

     
  • alle 15:22, Anonymous larvotto ha detto

    Beh, davvero brava.
    però io continuo a preferirla paciarotta e con i codini comme nelle Spice Girls :)

     
  • alle 01:02, Anonymous Anonimo ha detto

    joni mitchell ha richiesto la sua presenza per la stesura di nuove canzoni.

     
  • alle 12:02, Blogger restodelmondo ha detto

    "Mono" nel senso che lui l'ha mollata lasciandole la mononucleosi?

     
  • alle 13:20, Anonymous Nur ha detto

    eheheheheh!!
    mondo oltro rocks

     
  • alle 22:11, Anonymous medo ha detto

    Vista in quella foto è molto meglio che in tutte le versione che ci hanno fracassato inesteticamente le palle negli anni in cui eravamo giovani e armati di masturbazioni varie.

     
  • alle 10:37, Anonymous Anonimo ha detto

    Io la fotterei nel culo anche stavolta...

    ...sempre con rispetto parlando eh.

     
  • alle 16:28, Anonymous satanik ha detto

    Oddio Oddio Oddio signore abbi pietà di me ho appena ascoltato il disco in questione, non è roba da Mondo Oltro ma è da Oltetomba.....Vendo musica da 15 anni e l'alcolto da 25 e difficilmente avevo sentito un disco più brutto di questo.
    La cover chè fà di Life in mono appunto dei Mono è di un brutto ma di un brutto che non ho parole per poterlo dire, solo parolacce.
    Ed era una canzone meravigliosa prima di Emma, e poi....e poi...c'è di peggio e lo so non è facile ma c'è di peggio.Downtown, la grande Petula Clark non è morta ma se le fanno ascoltare lo scempio che ha fatto Emma ci rimane secca...

     
  • alle 20:06, Anonymous Andre ha detto

    Però che stacco di coscia eh.

     
  • alle 18:31, Anonymous Anonimo ha detto

    Ce ne fossero di album come questi... Emma Bunton è Mozart in confronto a gente come Britney Spears e Paris "Troia" Hilton... se dovete butare della merda su qualcuno fatelo con chi se la merita!

     
  • alle 15:56, Anonymous lesbispice ha detto

    EMMA BUNTON ha una voce dolcissima, di seta direi... ed e' pure bellissima. Per chi ha detto quelle frasi volgari e offensive, vi dico solo che siete degli animali, dei porci, che schifo.
    Life in mono,come tutti i suoi album,mi piace tantissimo.
    I Love You Emma!

     
  • alle 19:35, Anonymous Anonimo ha detto

    io penso ke se si estrapolano frasi ke compongono un testo musicale e quindi se si prendono in considerazione solo poche parole di una canzone, beh, allora possiamo dvvero dar man forte alla nostra mente un po' perversa, xkè avrebbe tanti doppi sensi sui quali concentrarsi... devo ammettere che sono di parte, amo le spice, e soprattutto amo EMMA BUNTON, ma io credo ke LIFE IN MONO sia il lavoro meglio riuscito dell'ex baby spice, specialmente come musicalità... downtown nn ha niente da invidiare alla versione precedente e life in mono (ke sto ascoltando adesso è semplicemente sublime)... non voglio sputare sui giudizi e commenti precedenti a qst ma x favore : siate corretti e ammettete la bellezza della musica di qst super BIONDA... bravissima EMMA

     
  • alle 02:59, Anonymous Anonimo ha detto

    Be ragazzi, non sarà il massimo ma la Emma almeno è una bella ragazza ed ha anche una bella voce e poi se lasciano cantare la tatangelo........

     
  • alle 02:15, Anonymous Anonimo ha detto

    secondo me è la migliore,io la amo!

     
  • alle 16:21, Anonymous Anonimo ha detto

    E' proprio una bella signorotta; lei anche a 50 anni sembrerà che ne abbia sempre 25.

     

Posta un commento

<< a casa